CHI SIAMO

Camaleo

CINEMA

Camaleo è una società di produzione cinematografica che nasce a Roma nel 2007, fondata da Gabria e Roberto Cipullo. Da subito l’attività produttiva di Camaleo è caratterizzata dall’obiettivo di creare contenuti di qualità fruibili dal grande pubblico. I film di successo non tardano ad arrivare con le prime grandi produzioni internazionali: “Il colore della libertà – Goodbye Bafana”, sulla vita di Nelson Mandela, in concorso al Festival di Berlino a cui segue Tris di donne e abiti nunziali , selezionato al Festival di Venezia.

Nel 2009 la società si focalizza sul cinema italiano, con la produzione di film di intrattenimento e di qualità. “OUTING, fidanzati per sbaglio”  che esce in sala nel 2012. Nel triennio 2016/2018 si girano tre importanti commedie: “Ovunque tu sarai”, “Sconnessi”, “Compromessi sposi”. Del 2020 il thriller psicologico “Weekend”.

Il 2021 segna l’uscita di due grandi pellicole: “Tutti per Uma” un family movie e la dark comedy “Io e Angela”. Il drama thriller dal respiro internazionale “Double Soul”, ambientato fra Europa e Paesi Arabi,esce nell’estate del 2023; il thriller adrenalinico “Runner” girato a febbraio 2023  viene selezionato come unico film italiano in concorso al Noir in Festival di Milano con la relativa uscita a febbraio 24.

Attualmente sono in fase di post produzione la commedia “30 anni (di meno)”  la cui release è prevista per il 4 luglio 2024 e la commedia romantica “Leopardi & co”, che vede tra i protagonisti il premio Oscar Whoopi Goldberg che ha girato per la prima volta un film in Italia.

Tra gennaio e febbraio 2024 si sono ultimate le riprese di “Dedalus” un revenge drama di forte impatto. Nell’estate 2024 sarà realizzata la riduzione cinematografica di “Squali”, libro di successo di Giacomo Mazzariol, già autore di Mio fratello rincorre i dinosauri.

I NOSTRI PARTNER

FARE CINEMA RISPETTANDO L'AMBIENTE

THE GREEN LIGHT

Camaleo Srl è sin dalla sua fondazione un’azienda che, nel settore audiovisivo, ha fatto della politica green uno dei suoi punti fermi. Nel 2017, “Sconnessi” è stato il primo film italiano ad aver adottato il protocollo per la realizzazione di un film eco sostenibile secondo il protocollo della Trentino Film Commission: “Green film”. La partecipazione a questo progetto ha dato inizio a un percorso ecologico all’interno sia di Camaleo, ma ha segnato il punto di svolta anche per tutto il cinema italiano. A partire dal 2018, Camaleo, si sta impegnando ad adottare non solo sul set, ma anche all’interno della propria sede, politiche di risparmio e di rispetto ambientale. Innanzitutto sta procedendo all’eliminazione degli archivi in formato analogico, privilegiando l’archiviazione digitale. Con l’introduzione della fatturazione elettronica nel 2019, tutti gli archivi di amministrazione sono eminentemente in formato digitale; circostanza che ha permesso di sviluppare anche la possibilità del lavoro a distanza, incrementando ulteriormente dal 2020 in poi l’utilizzo di servizi di cloud storage. Inoltre l’azienda compie opera di sensibilizzazione in merito alla riduzione dei rifiuti e alla raccolta differenziata. L’attenzione alle tematiche ambientali è particolarmente rilevante nel lavoro di preparazione del set, nonostante le innumerevoli difficoltà causate dal Covid. Dopo il lungo periodo di stallo legato al lockdown e in seguito al 20 giugno, data in cui è stato siglato l’accordo tra le associazioni di categoria e Anica, Camaleo non è rimasta a guardare e ha proseguito la sua “linea verde” ripartendo timidamente sul set del primo film post lockdown “Io & Angela” e con una progettazione più avanzata con “Tutti per Uma”, opera prima di Susy Laude, ha seguito la lezione di Green Film sposando però il disciplinare EcoMuvi. EcoMuvi è un protocollo che promuove la prevenzione e la riduzione degli impatti ambientali e sociali connessi alla produzione audiovisiva. La nostra società abbraccia totalmente il protocollo di EcoMuvi attraverso il proprio progetto di eco sostenibilità che pone al centro molti aspetti condivisi tra cui: il riuso dei materiali, la riduzione dei rifiuti promuovendone la collocazione negli appositi contenitori e, in merito ai cestini del cibo, la scelta di un catering che utilizza prodotti compostabili e riciclabili; i trasporti sono ridotti al minimo collocando campo base e strutture alberghiere a distanze ridotte dal set. Nel 2022, con il film Double Soul, la società ha deciso di impegnarsi ancor di più nell’applicazione di politiche green, attuando una produzione ben più complessa delle precedenti, con un numero di location molto più elevato e una organizzazione più ampia sempre nel rispetto delle politiche di risparmio ambientale.

Vuoi lavorare con noi?